GEMELLI

 

gemelli-segno-zodiacale

 

 

21 maggio, 20 giugno – segno mutevole, maschile, aria

Quando il toro ha concluso la stabilizzazione dell’energia arietina e l’ambiente circostante si è formato, arrivano i gemelli con le loro domande curiose. Imparare, conoscere, curiosare rende i gemelli il segno più comunicativo dello zodiaco. Tant’è che viene associato ai giornalisti, agli scrittori, ai comunicatori in generale. Il “perché” è patrimonio di questo segno, sempre proiettato a conoscere la realtà circostante. Studiare tutto quello che è sconosciuto è loro compito. Sempre in movimento, soprattutto intellettuale, sono il segno che tutti vorrebbero come amico almeno per una sera. Divertenti, sempre brillanti consentono a chi li frequenta di vivere momenti molto piacevoli. Sono un animale sociale. Ma la comunicazione che li contraddistingue, non è solamente verbale. I gemelli sanno percepire la realtà, sanno cogliere cosa sta accadendo realmente intorno a loro. Soprattutto perché s’informano, vivono in mezzo alle cose, alle persone e, un solo momento di solitudine, li può far crollare in uno stato di apatia. Gli piace viaggiare, ma sempre con finalità conoscitive. La loro conoscenza, benché sempre limitata alla superficie, è molto ampia. Sono i tuttologi, coloro che ad ogni domanda hanno una risposta. Conoscono tutto di tutti e per questo, alcune volte sono considerati dei ficcanaso. La loro comunicazione brillante, li rende dei provetti venditori. Sarebbero capaci di vendere i famosi condizionatori agli eschimesi.  Amano imparare le lingue, e sono bravi interpreti.

Il loro pianeta di riferimento è mercurio, il dio Hermes che rubò la fiamma divina della conoscenza agli dei per portarla agli uomini. E’ il pianeta della ricerca ma anche della ragione. Sono molto mentali, logici, anche troppo tanto è vero che, soprattutto gli uomini, sono tacciati per persone divertenti si, ma fredde dal punto di vista emotivo. Mercurio li spinge a non fermarsi mai, a diventare delle trottole inarrestabili se non fosse però, che il prolungato stress li porta a momenti di profonda solitudine interiore. Si vogliono divertire nella vita e la loro spinta alla conoscenza deriva proprio da questo: ricercare il senso della vita per trovare la fonte della giovinezza, il segreto della longevità, della gioia. In effetti, le persone gemelli ringiovaniscono con l’età, quasi regrediscono come nel film “lo strano caso di Benjamin Button”. Mantenere la mente sveglia è per loro una condizione necessaria. La medicina che cura ogni male. Rifuggono il silenzio come si fugge dalla lebbra. Sempre accesa, mai spenta, hanno una vibrante energia la quale, a volte, per chi sta loro vicino, risulta un po’ pesante. Le relazioni affettive devono basarsi sullo scambio intellettuale, sull’eccitazione mentale prima che fisica.

Lo scopo che persegue nella vita la persona gemelli, è quella di percepire se stesso, di comprendere la propria natura grazie allo studio degli eventi e dei fatti che si verificano nella loro vita. I gemelli sono ciò che gli accade e, a volte, limitano la loro struttura a situazioni concrete, razionali escludendo le emozioni  e l’aspetto della spiritualità. Viene associato alla mente inferiore e questo, spinge il gemelli ad uscire fuori dal pantano, costituito dia una fitta ragnatela di relazioni, di eventi, di fatti quotidiani che, nel lungo periodo, non gli consente di comprendere la sua vera natura, e lo imprigionano in una quotidianità noiosa. Essendo un segno doppio, la domanda esistenziale è: quanto sono uomo e quanto essere spirituale? Purtroppo, spesso questo è un segno che rimane troppo in superficie e non si permette di entrare dentro di se, se non grazie a dolori fisici che limitano il suo movimento.

Se non sviluppato pienamente, il gemelli rimane bambino, scappa dalle responsabilità e diventa un bugiardo. Il suo più grande talento, quello della comunicazione, viene utilizzato per modificare a suo vantaggio la verità. Le maldicenze, sono un altro aspetto di questo segno quando non si concentra sullo scopo reale della sua esistenza. Invece di conoscere se stesso, punta il dito verso gli altri e racconta storia alterate. Ma questo atteggiamento rischia di farlo vivere nella solitudine che per un gemelli, è la fine.