#astrologiaspicciola del 4.01.2017: le emozioni si amplificano

Venere, il pianeta che dirige l’orchestra astrologica per il 2017, è entrata nel segno dei pesci. Un transito che ci ricollega con il nostro se più profondo, con la nostra fonte, con il nostro centro, al nostro se divino. Ci rende, chi più chi meno, molto sensibili alle sensazioni, alle percezioni emotive. Per un verso è un buona cosa, quella di percepire in modo più intenso le nostre emozioni, dall’altro è chiaro che l’amplificarsi delle emozioni non sempre è qualche cosa di piacevole. Tant’è che questa posizione ci aiuta a percepire meglio cosa vogliamo e cosa no, chi siamo e chi non siamo. La classica descrizione del segno dei pesci, parla di caos, di mancanza di chiarezza. Io ritengo invece, questo transito, da ricollocare nel quadro generale degli altri transiti, è funzionale per ben capire chi e cosa siamo, andando anche oltre i limiti autoimposti. Tutto d’un tratto, ci accorgiamo che l’impossibile non esiste.

Ariete: transito che parla di chiusure di una fase e l’inizio di una nuova

Toro: finalmente la capacità di prendere la vita con leggerezza.

Gemelli: prendere in mano il controllo della propria vita.

Cancro: darsi finalmente una direzione ed un obiettivo chiaro

Leone: vivere le proprie passioni senza la necessità di apparire.

Vergine: non esistono confini. Tutto è possibile.

Bilancia: cambiare anche una semplice abitudine, cambia la vita intera.

Scorpione: credere in se stessi ed in quello che si fa è il vero segreto.

Sagittario: rafforzare le proprie radici se si vuole diventare grandi.

Capricorno: imparare l’arte del comunicare le proprie emozioni e tutto si alleggerirà.

Acquario: la ricerca della stabilità passa per il valore che date alla vita e alla famiglia.

Pesci: la fiducia è un’arma potentissima perché rende invincibili.

Akash

fata