ASTROLOGIA

MARTE IN SAGITTARIO: l’Angelo che sconfigge i demoni.

ares-god-of-war

Dal 7 marzo, il pianeta Marte sta transitando nel segno del sagittario. Marte è il pianeta governatore dell’Ariete, primo segno di fuoco dello zodiaco. Il sagittario è sempre un segno di fuoco, ma l’ultimo. Secondo la teoria tridimensionale dello zodiaco elaborata dal Maestro Fabrizio Ameedo Mariotti, il fuoco dei tre segni (ariete, leone e sagittario) non è lo stesso che vive in ciascuno di questi segni. Il fuoco dell’ariete è un fuoco istintivo, materiale, “umano”, egoico. Si ricollega al primo cervello (pancia, il cervello istintuale) e preside a tutte quelle reazioni “animalesche” che biologicamente ci portiamo nelle nostre cellule. E’ così contraddistinto dell’attacco o della difesa, della conquista, dal difendere i propri confini Il fuoco del Sagitario invece, è un fuoco “Trasformativo” e si collega al terzo cervello (la testa, la corteccia celebrale), ovvero il fuoco della conoscenza, dello spirito, della mente superiore che elabora tutti gli elementi “umani” e li trasforma in ideali di crescita, di evoluzione. Quando Marte transita in questo segno, tutti gli elementi biologici che ci compongono, vengono portati in una dimensione superiore, trasformati in conoscenza e rielaborati con finalità conoscitive, più che reattive. E’ un transito molto importante, perché mette in rapporto l’uomo terreno, con l’uomo spirituale. La realizzazione che il pianeta in sagittario richiede, è basata su valori di apertura, di sviluppo di nuove strade da percorrere per elevare l’essere umano. In questo preciso momento storico, lo stimolo che sviluppa è indirizzato a superare i limiti “umani” a passare da una fase “reattiva” ad una fase collaborativa.I nuovi parametri che stanno nascendo, tengono in considerazione l’altro, il diverso. Superare i limiti imposti, avventurarsi verso nuove possibilità e conoscenze senza spaventarsi del “diverso”. Nel nostro ambito personale, la spinta è quella di battere nuove strade, ricercare nuovi orizzonti trasformando gli ideali che ci hanno accompagnato fino qua. Per altro, questo transito corrisponde all’aspetto di opposizione che marte fa col sole. Quando è opposto, marte si trova nel punto più vicino alla terra ed il suo influsso è molto potente. L’opposizione poi, rende oggettiva la tematica personale che limita i nostri rapporti, i nostri successi. Abbiamo così la possibilità, in questo periodo, di eliminare tutti quegli aspetti personali che non ci rendono pienamente realizzati. Spiritualmente, stiamo diventando (alcuni di noi) esseri altamente evoluti. Dei Diavoli angelici.

ariete: per questo segno, marte in sagittario significa prendere una vera direzione di vita, apertura e nuovi ideali su cui basare la propria vita. Gli viene chiesto di smetterla di reagire, ma di agire senza quella aggressività che lo contraddistingue; Il Mago, ovvero colui che crede nell’invisibile;

Toro: tagliare tutti gli elementi limitanti che non consentono al toro di aprirsi completamente agli altri. Eliminare il peso superfluo, lasciare l’attaccamento, anche quello che si ha nei confronti della vita stessa. Il toro deve essere pronto a morire. per rinascere. Distruzione e rigenerazione interiore. Il Distruttore, colui che muore e rinasce, che elimina il superfluo;

Gemelli: vivere le relazione con spirito diverso, assumendosi le responsabilità dell’altro, contribuendo a dare quella sicurezza che la relazione richiede. Mantenere le promesse e gli impegni presi; Il creatore, colui che crea il proprio destino;

Cancro: diventare adulto, attraverso il contribuire attivamente alla crescita della società in cui vive. Ampliare gli orizzonti e costruire un nuovo modo di pensare e agire. Non temere di esprimere i propri pensieri e le proprie capacità; l’Esploratore, superare i propri limiti;

Leone: la creatività va indirizzata verso un nuovo modo di esprimersi, eliminando la maschera che si porta addosso da quando è bambino. Credere in se stesso e nelle proprie capacità, senza dimenticare che l’autostima non si ottiene piacendo agli altri, ma a se stesso;l’Amante, l’unità interiore;

Vergine: Comprendere che le emozioni sono alla base della vita e sono la bussola che ci dirigono nella vita. Limitare questo, significherebbe non seguire la propria anima e la propria coscienza. Imparare a fidarsi di quello che si sente e di percorrere la via dell’amore; l’Angelo Custode, che si prende cura di se stesso e degli altri;

Bilancia: l’ambito sociale va rivisto, così come tutte le relazioni. Superare il preconcetto di relazione “normale” per arrivare a elaborare un nuovo modo di rapportarsi agli altri, senza eccedere nell’imporre regole che minano la vita stessa di una relazione. relazioni più libere e rispettose della propria identità: Il Guerriero, colui che difende se stesso dagli attacchi esterni;

Scorpione: i valori della vita vanno rivisti totalmente. I limiti autoimposti e che vengono ereditati dalla famiglia, sono oramai vecchi e non più in sintonia col nuovo mondo che ci si para davanti. Superare ed uscire dal proprio ambiente, che sia famigliare ma anche personale. l’Orfano, colui che è autonomo e indipendente;

Sagittario: l’immagine attuale è ciò che il sagittario è stato nel passato. Ora una nuova personalità sta per uscire e la fiducia che serve per cambiare la propria natura è da ricercare in se stesso. Tagliare il proprio essere con il nuovo “uomo” battendo una strada nuova, diversa. Rimuovere tutte le paure che stanno dentro il cuore; l’Innocente, colui che si fida della vita;

Capricorno: Nuove credenze, nuova coscienza, apertura verso l’invisibile. Credere in se stessi senza dimenticare l’apporto del divino. Saper che la propria vita ha una fonte originaria e che a questa si deve ritornare per trasformare definitivamente se stessi; il Folle, colui che porta la gioia nella propria vita.

Acquario: sentirsi libero dai giudizi altrui che limitano tanto la propria realizzazione. Sentirsi liberi dai giudizi interiori che questo segno porta con se, sviluppando un forte senso di frustrazione che si trasforma in rabbia. Rendersi leggeri; il Saggio, colui che si rende libero attraverso la conoscenza, attraverso la verità;

Pesci: assumersi la responsabilità nel mondo, non è reato. E’ una ritrovata autostima, un credere in se stessi che porta questo segno a guidare tanta gente verso un nuovo concetto d’amore. Amarsi a vicenda, senza però rinunciare a se stessi ma, anzi, esprimendo la propria vocazione. Il Sovrano, colui che si assume la responsabilità della propria vita e di quella degli altri.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.