NOVILUNIO IN VERGINE E STELLIUM: IL GIORNO ZERO

Novilunio in Vergine….. credo che con questa configurazione sia arrivato il tempo di guarire, di rinsavire scoprendo l’unica cura che ci può far stare bene: esprimere chi siamo veramente. Durante questa luna nuova troveremo nel segno della vergine, oltre al sole e luna, altri tre pianeti: mercurio, venere e marte. Ben cinque pianeti utilizzano l’energia del segno vergine per esprimersi. Vorrei poi far notare agli astrologi in sala, che non si tratta solo di pianeti, ma sono pianeti in antitesi tra loro e che nella tradizione astrologica, rappresentano il maschile e femminile. Quindi abbiamo il sole e la luna per i quali non occorre descrivere più di tanto quale funzione archetipica abbiano (padre e madre). Marte e venere, il maschile e femminile che si manifestano nella nostra vita quotidiana con la loro danza della seduzione e corteggiamento. Infine, ma non ultimo, abbiamo mercurio: l’androgino, colui che esprime entrambe le energie. Inoltre, in questi giorni è tempo di equinozio, momento in cui il giorno ha la stessa durata della notte. Tutto è in equilibrio, tutto entra in un “non tempo” come sospesi prima di essere risucchiati da un vortice energetico che ci porterà in una dimensione più elevata.

Iniziate a vedere il disegno? è una forma che tende ad unire le parti, a metterle in relazione tra di loro spingendole a chiarirsi. E’ quello che accadrà dentro di noi: un chiarimenti tra chi siamo e cosa vogliamo. Questo produce una selezione naturale tra ciò che continuerà a restare nella nostra vita con ciò che invece non ne farà più parte. Definirla una pulizia interiore è semplicistico: se riflettiamo anche sul transito di giove in bilancia, ritengo che l’attività energetica che stiamo svolgendo è di “mettere ordine”.

Quando mettiamo ordine, le cose sono tutte al loro posto; o meglio, sono nel posto che noi abbiamo attribuito loro, secondo la nostra personale valutazione. Tuttavia, ordinare è possibile se solo sappiamo prima di tutto dove siamo collocati noi, comprendere qual è il nostro di posto, che ruolo abbiamo nella vita. Non è cosa da poco. Se io so dove mi trovo, so chi sono e quali strumenti ho a disposizione, sarà normale conseguenza aver maggior chiarezza sulla strada da intraprendere, senza ripensamenti.

Con la luna nuova, abbiamo la possibilità di iniziare una nuova storia d’amore con noi stessi. Perdoniamoci per tutte quelle volte che ci siamo giudicati troppo, che non ci siamo sentiti abbastanza, che ci siamo accusati di colpe che non ci appartenevano: di tutte quelle volte che non sentivamo di meritare, che non ci siamo permessi di avere di più. Ora è tempo di cambiare prospettiva, innalzare i nostri cuori e ripartire con nuovo slancio gridando : IO MERITO!

Ognuno di noi ha la possibilità con questa luna nuova, di iniziare una nuova fase della vita, cominciando a osservare le proprie potenzialità, invece di vedere i propri limiti. Osservare quello che di buono siamo riusciti ad ottenere finora: tutte le vittorie conseguite e osservando i fallimenti come esperienze d vita che ci hanno poi permesso di essere migliori. Osserviamoci nelle nostre potenzialità. Utilizziamo i nostri talenti, mettiamoli a disposizione di tutti. Seguiamo la nostra vocazione, perchè solo così possiamo essere in salute e avvicinarci ad un mondo migliore. Noi siamo simili a generatori di corrente e possiamo trasmettere la nostra carica nell’ambiente che ci circonda, alimentando la luce di altre persone.

Siamo prossimi ad un cambio dimensionale, lo si sente, lo si percepisce a pelle. E’ nell’aria, lo si respira. Tuttavia ancora dipende tanto da noi. Oggi è un nuovo giorno e può essere il giorno Zero se lo si vuole.

 

La Luna Nuova oggi inizia una nuova fase, la quale si svilupperà nei prossimi 28 giorni. Vediamo segno per segno:

 

Ariete:

sviluppare la capacità di andare oltre, di saper chiudere una fase per aprire un nuovo percorso fatto di nuove abitudini di vita, di un nuovo modo di pensare.

 

Toro:

seguite l’energia di ciò che vi appartiene dentro, di ciò che vi piace fare, riscoprendo la gioia di vivere e di Essere. Imparate a mettere amore in tutto ciò che fate.

 

Gemelli:

prendetevi cura di voi con amore, con dolcezza e poi fatelo anche con gli altri. Tuttavia imparate a dedicare tempo solo alle cose per cui ne vale veramente la pena.

 

Cancro:

tempo di tagli e di crescita. Il guerriero che c’è in voi si risveglierà per permettervi di essere finalmente liberi da ogni forma di condizionamento.

 

Leone:

il cielo vi vuole autonomi ed indipendenti, liberi di essere ciò che la vostra anima ha deciso di essere in questa vita. Una nuova vita vi si palesa davanti a voi.

 

Vergine:

è tempo di riscoprire la fiducia nella vita, di riprendere il collegamento con la vostra “madre” interiore che vi nutre e vi permette di essere realizzati in tanti aspetti della vostra vita.

 

Bilancia:

“la vera follia è fare le stesse cose aspettandosi qualcosa di diverso”…. Invece è ora di osare di fare qualcosa che non avete mai fatto. Uscite dai vostri rigidi schemi mentali.

 

Scorpione:

c’è bisogno di leggerezza, di distacco dalle situazioni della vita che vi appesantiscono. Lasciate il controllo e seguite la vostra verità interiore.

 

Sagittario:

siete gli unici sovrani della vostra vita. Se qualche cosa non vi piace nel vostro regno, cambiate qualcosa dentro di voi. Ciò che vi circonda dipende da ciò che emanate.

 

Capricorno:

siete un’energia molto concreta ma ora è tempo di affidarvi anche allo Spirito, comprendere che la vita è presente anche in una forma che non vedete e toccate. Lasciate che accada.

 

Acquario:

la rigenerazione interiore passa necessariamente per una profonda metamorfosi che vi invita ad aprirvi e a rimuovere le difese che avete costruito negli anni.

 

Pesci:

è tempo di connettersi alla fonte, alla vostra parte divina che vi permette di essere i creatori della vostra vita. Avete la possibilità di realizzare i vostri sogni.

 

Akash

 

“Te ne sei accorto, sì

Che parti per scalare le montagne

E poi ti fermi al primo ristorante

E non ci pensi più

Te ne sei accorto, sì

Che tutto questo rischio calcolato

Toglie il sapore pure al cioccolato

E non ti basta più

Ma l’hai capito che non serve a niente

Mostrarti sorridente

Agli occhi della gente

E che il dolore serve

Proprio come serve la felicità

Te ne sei accorto, sì

Che passi tutto il giorno a disegnare

Quella barchetta ferma in mezzo al mare

E non ti butti mai

Te ne sei accorto no

Che non c’hai più le palle per rischiare

Di diventare quello che ti pare

E non ci credi più

Ma l’hai capito che non ti serve a niente

Sembrare intelligente

Agli occhi della gente

E che morire serve

Anche a rinascere

La verità

È che ti fa paura

L’idea di scomparire

L’idea che tutto quello a cui ti aggrappi prima o poi dovrà finire”

(testo della canzone “La verità” – Brunori sas)